Home > Archivio News > Dettaglio News

10/01/2020

Volley: Under 18, gioie e dolori in pool B

Volley: Under 18, gioie e dolori in pool B
È toccato ai volpini e alle volpine under 18 il compito di portare dal punto di vista agonistico la Polisportiva M Bari nel nuovo decennio con i primi impegni sul campo del 2020. Le fortune sono state alterne e i verdetti ottenuti opposti.

Squadra copertina della settimana è il team dei ragazzi guidati dai coach El Moudden e Franco usciti vincitori dal match di seconda giornata di pool B del campionato FIPAV con i pari età del Michele Caroli Ruvo di Puglia. La formazione arancio-blu si è imposta per tre set a zero (25-23; 25-20; 25-11), con una prestazione in crescendo: dopo una prima frazione equilibrata e incerta vinta al foto-finish, il team della volpe col pallone si è sbloccato mentalmente, mettendo in mostra maggiore continuità e una cifra tecnica nell’occasione superiore a quella dei rivali, meritando ampiamente i tre punti. Il secondo successo consecutivo su due porta i volpini in testa alla graduatoria del girone 2 di pool B a punteggio pieno: le potenzialità per competere fino alla fine per la vetta sembrano esserci tutte.

Potenzialità che dal punto di vista tecnico avrebbero pure le volpine under 18 dei coach Ballabene e Fischetti, ma che da quando è iniziata la pool B vengono espresse sul campo a intermittenza al punto che per risalire all’ultima vittoria conquistata bisogna tornare indietro di più di due mesi, al successo del 27 novembre scorso sulla Tris per 3-1 in regular season. Proprio quella Tris che si è presa la rivincita superando al tie-break il team della volpe col pallone nella terza giornata di pool B (25-22; 21-25; 25-16; 21-25; 12-15) al termine di una gara durissima ed estenuante sia dal punto di vista fisico sia sotto il profilo mentale, durata quasi due ore e trenta. La prestazione arancio-blu non è stata totalmente da buttar via: le ragazze della M Bari si sono spesso distinte per tante belle giocate e a un certo punto della gara sembravano avere il controllo della partita, in particolare dopo il terzo set vinto. E invece, proprio nel momento di portare definitivamente il match dalla loro parte, si sono distratte, perdendo lucidità ed efficacia in attacco e dando così agio alla rimonta delle coriacee rivali. Peccato. È la seconda volta di fila che accade che avanti 2-1 la squadra arancio-blù termina guardando esultare le avversarie. Sarebbe il caso di invertire la rotta: lavorando duramente in palestra in settimana le possibilità di vivere il girone di ritorno di pool B con tutt’altro spirito (e con differenti epiloghi) ci sono tutte.
 


Elenco News